Vai ai contenuti

Menu principale:

Museo etnografico di Mocchie

Mocchie è, oggi, una borgata di Condove, posta a 791 m di quota, sulla strada che risale il vallone del Gravio su fino all'ampio colle del Colombardo.
Sulla piazza principale vi è la chiesa parrocchiale, di epoca barocca, dedicata a San Saturnino, l'ex municipio (un tempo Mocchie era comune), il monumento dedicato alla civiltà montanara, unico in Piemonte, una fontana in pietra.
Interessante anche il trecentesco campanile pendente dell'antica parrocchiale, nel recinto del cimitero.

Il museo , che trae il suo caratteristico nome dal vicolo traverso in cui è posto ed è dedicato al suo fondatore Pino Donatone , è allestito nel fabbricato, di recente ristrutturazione, che un tempo ospitava il municipio.
Tutti gli oggetti sono stati donati dagli abitanti della borgata, e anche da quelle vicine, dal 1997 ad oggi.
Il museo è gestito dal Comitato di volontari che lo ha promosso in collaborazione con la Pro Loco di Condove.
Ogni oggetto è inventariato e schedato. L'esposizione è divisa in due locali.

Nella prima sala vi sono gli oggetti della vita casalinga quotidiana: al centro un tavolo apparecchiato; alle pareti diverse mensole con pentolame, ferri da stiro, lampade, oggetti usati per lavori femminili, come la cardatura della lana, la filatura, e dei manufatti, strumenti musicali usati dalla banda locale; una stufa; giochi per bambini e adulti, una culla; a una parete sono appesi abiti che formano una singolare collezione

Nell' altra sala vi sono gli utensili relativi ai lavori agricoli; nel mezzo una slitta, due aratri; appesi alle pareti o appoggiati su mensole vi sono zappe, falci e falcetti, gerle e altri strumenti per il trasporto del fieno e dellla legna; un angolo è dedicato all'attività dell'alpeggio (zangole per la preparazione del burro, forme per le "tome", recipienti per la conservazione del latte e della panna, ecc.); su una parete vi sono pannelli con vecchie fotografie che ritraggono persone al lavoro, abitazioni e paesaggi della zona.

Quando saranno ultimati i lavori di ristrutturazione di un locale sotterraneo, sarà allestita anche una cantina, con gli attrezzi relativi alla vinificazione e ad altri mestieri quali il falegname, il ciabattino, il fabbro.
Pagina tratta dal sito del Comune di Condove dove potrete anche vedere foto del museo

Torna ai contenuti | Torna al menu